CHI SONO

Cristina Toscanini

“Non restare li con le mani in mano!”
Proprio questo diceva mio padre, a me e ai miei fratelli, quand’eravamo piccoli, perché lui era un uomo che si era fatto da solo.

Da lui, mio padre, ho ereditato la propensione “al fare”, ad utilizzare le mani, ammirare superfici ben levigate, osservare la bellezza dei materiali grezzi, a convogliare una profonda passione verso la creazione di qualcosa.

Nata in una cittadina circondata da aziende del lusso, fin da piccola vengo inconsapevolmente ‘contaminata’ di bellezza e valori che tracceranno un solco impercettibile sulla mia mano fino a guidarmi alla creazione di una linea di t.shirt (con il “.”).

cristina toscanini white - manifesto bianco

Siamo ossessionati per la vestibilità.

Ogni corpo curvilineo, spigoloso, androgino o materno, maturo o ancora acerbo, esprime una donna nella sua essenza, nella sua fragilità, ciò che è o che sarà. Osserviamo il suo corpo nei suoi movimenti, nella sua forma, nel suo incedere, nella femminilità pacata o irrequieta, manifesta o celata che sia. La ricerca del tessuto, la sua qualità, la calibratura delle misure e, talvolta, la rottura delle regole, sono per noi essenziali per ottenere un equilibrio formale rispettoso atto a valorizzare le forme.

Leggi IL MANIFESTO BIANCO DI CRISTINA TOSCANINI

Il Valore dell’Artigianalità e della Manualità

Il mio credo profondo affonda le sue radici in un’anima fatta di artigianalità e di manualità. La cura dei dettagli é ciò che crea una netta sottile differenza tra un grande numero ed una selezione.

E, allo stesso modo, é all’interno di questa attitudine che si esprime un valore per noi imprescindibile chiamato UMANITA’. Donne e artigiane si susseguono dal disegno alla creazione del cartamodello, fino al capo finito arricchendo le nostre creazioni di passi come punti intrisi di un valore unico chiamato CREATIVITA’.

Punto di fusione tra industria e artigianato, i nostri capi vivono attraverso il tempo.

Amo i tessuti con personalità

Scelgo con cura i materiali, per questo ho bisogno di pace intorno. Desidero abbiano sempre qualcosa di speciale e unico che appaghi il mio senso di bellezza. Amo i tessuti con personalità. Chiudo gli occhi mentre tocco il cotone, il tatto non deve essere influenzato dalla vista, poi osservo come cade e la morbidezza dei suoi riflessi. Il nostro cotone è denso, presente, corposo e setoso allo stesso tempo. Diverso è il lino di cui amo la trasparenza, lo osservo in controluce, lo scelgo per la finezza del suo filato. La fiammatura del lino è qualcosa di seducente, ha una trasparenza intrigante con un sottile gioco di vedo-non-vedo. Il filo di Scozia ha una lucentezza setosa che lo caratterizza, è elegante e raffinato, anche se non è per tutti. E’ un tessuto che arriva dal passato, ha un sapore antico che mi ricorda mio padre, con l’eleganza indiscussa di un tempo. Il popeline è perfetto, non potrei definirlo in altro modo. Lo tiro e lo stropiccio, é fresco, sempre perfetto, impeccabile. Prima di ogni produzione rivaluto tutti i materiali guardandoli con distacco, sono loro la mia prima scelta di qualità!